Tabellino della partita

20/10/2013, ore 15:00 - Lecce, stadio Via del Mare
8° giornata del Campionato di Serie C1 2013/2014
Lecce 1Gubbio 1
Perucchini
Diniz
Martínez
Vinetot
D'Ambrosio
Sacilotto
Salvi
Amodio
López
Beretta
Doumbia
Pisseri
Bartolucci
Giallombardo
Boisfer
Tartaglia
Ferrari
Malaccari
Baccolo
Longobardi
Moroni
Di Francesco
Allenatore:
Lerda
Allenatore:
Bucchi
Sostituzioni:
Papini per Sacilotto (46')
Zigoni per Doumbia (57')
Bogliacino per Salvi (71')
Sostituzioni:
Falconieri per Di Francesco (62')
Domini per Moroni (74')
Cocuzza per Longobardi (82')
Reti:
López (24') video

Reti:

Ferrari [rig.] (39') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione D'Ambrosio (18')
ammonizione Vinetot (25')
ammonizione Salvi (38')
ammonizione Doumbia (41')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Bartolucci (23')
ammonizione Ferrari (59')
Arbitro: Serra di Torino
Note:
Al 24' Lopez si fa respingere dal portiere avversario un calcio di rigore.
Cronaca:
"[...] Dopo un avvio avaro di emozioni, i giallorossi (orfani di Miccoli e Bellazzini) passano al 23′ su calcio di rigore: dagli undici metri Pisseri respinge il tiro di Lopez che è, però, lestissimo a ribadire in rete. Nonostante il vantaggio i padroni di casa confermano le difficoltà di quest’inizio di stagione. La manovra è lenta e le azioni da gol praticamente inesistenti. Meglio i rossoblù che dimostrano grande supremazia sulle fasce e trovano il pareggio prima dell’intervallo. A far muovere il tabellone è ancora un calcio di rigore, stavolta per un fallo di mani commesso dal giallorosso Salvi. E’ il 39′ e Ferrari spiazza Perucchini dal dischetto: 1 a 1. Sotto gli occhi di un pubblico scontento e poco numeroso, il Lecce nella ripresa appare più volitivo. Anche se a farla da padroni sono ancora nervosismo ed errori a centrocampo. Al 14′ st Lopez impegna Pisseri su punizione. Dall’altra parte Perucchini risponde al calcio piazzato di Bartolocci (18′ st). In una ripresa estremamente equilibrata le conclusioni a rete continuano, comunque, a scarseggiare. Al 34′ st il Lecce ci prova con le forze fresche. Bogliacino crossa per Papini: incornata di testa fuori dallo specchio. Nel finale i padroni di casa pigiano sull’acceleratore alla ricerca del gol vittoria, mentre gli umbri si difendono con ordine e ripartono in contropiede. L’ultimo sussulto al 48′ st con un colpo di testa di Beretta che termina alla sinistra di Pisseri [...]" (Mauro Sedda - www.umbria24.it)