Tabellino della partita

08/12/2013, ore 14:30 - Frosinone, stadio Comunale "Matusa"
15° giornata del Campionato di Serie C1 2013/2014
Frosinone 3Lecce 1
Zappino
Ciofani M.
Crivello
Russo
Gucher
Blanchard
Altobelli
Carrus
Ciofani D.
Paganini
Aurelio
Perucchini
D'Ambrosio
Martínez
Diniz
Rullo
Papini
Amodio
Melara
Bogliacino
Doumbia
Miccoli
Allenatore:
Stellone
Allenatore:
Lerda
Sostituzioni:
Gori per Gucher (84')
Gessa per Aurelio (85')
Sostituzioni:
Parfait per Papini (40')
Zigoni per Doumbia (56')
Beretta per Melara (78')
Reti:

Ciofani D. [rig.] (36') video
Ciofani D. (51') video
Ciofani M. (78') video
Reti:
Miccoli (19') video



Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Gucher (71')
ammonizione Gori (88')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Diniz (35')
ammonizione Miccoli (39')
ammonizione Rullo (49')
ammonizione Parfait (76')
Arbitro: Abisso di Palermo
Note:
Cronaca:
"[...] Più che la qualità del gioco è stata la grande voglia di vincere profusa dai canarini a fare la differenza. Lo si è visto soprattutto dopo il secondo gol di Daniel Ciofani, l’episodio che ha fatto da spartiacque a una contesa che nel primo tempo era stata dominata dai salentini che oltre alla rete dell’ evergreen Miccoli, avevano centrato una traversa con Bogliacino e costretto Zappino a superarsi su un diagonale di Melara. Il penalty regalato da un ingenuo fallo di mani di Diniz e trasformato da Daniel Ciofani per il pareggio era sembrato il classico lampo in un cielo scuro come la pece.
Il vantaggio del Frosinone in avvio di ripresa ha invece cambiato il match. La squadra di Stellone ha lottato su ogni palla con piglio gladiatorio, Russo è stato un baluardo insormontabile per i pur dotati attaccanti giallorossi. Certo che Lerda ci ha pure messo del suo, spostando Bogliacino sull’out destro per far agire Miccoli alle spalle dell’ ex Zigoni e con tale mossa si è privato dell’ apporto dell’ uruguaiano nella zona nevralgica del campo in fase di costruzione; così Zappino ha dovuto intervenire solo su una velenosa punizione di Miccoli e quando due minuti dopo la mezz’ora Manuel Ciofani ha emulato il fratello intervenendo da attaccante consumato su una corta respinta di Perucchini la partita è andata virtualmente in archivio [...]" (http://www.ilgiornalenuovo.it)