Tabellino della partita

07/03/2014, ore 14:30 - Viareggio (LU), stadio Torquato Bresciani
27° giornata del Campionato di Serie C1 2013/2014
Viareggio 2Lecce 0
Gazzoli
Celiento
Nicolao
Piana
Lamorte
Conson
Mungo
Galassi
Matteini
Vannucchi
Benedetti
Caglioni
D'Ambrosio
Abruzzese
Martínez
Diniz
De Rose
Bogliacino
Papini
López
Miccoli
Beretta
Allenatore:
Lucarelli
Allenatore:
Lerda
Sostituzioni:
Gerevini per Benedetti (64')
Rosafio per Matteini (82')
Sostituzioni:
Vinetot per D'Ambrosio (14')
Barraco per Bogliacino (60')
Ferreira Pinto per Diniz (70')
Reti:
Vannucchi (27') video
Vannucchi (76') video
Reti:


Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Piana (50')
ammonizione Lamorte (84')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione D'Ambrosio (11')
ammonizione Abruzzese (20')
ammonizione López (33')
ammonizione Miccoli (54')
ammonizione Vinetot (86')
Eventi:
Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore
Note:
Cronaca:
"[...] Il tecnico dei salentini Lerda aveva ragione a tenere tutti sulla corda, dopo un febbraio fantastico infatti, č arrivato il calo di tensione e il Viareggio č stato bravo ad approfittarne e legittimare la vittoria.
Il Lecce parte lento e non riesce mai a tenere il pallino del gioco, ciň grazie soprattutto ad un Viareggio determinato e "cattivo" che non lascia un pallone al caso. Sono proprio i bianconeri poi a mostrare un miglior ordine tattico, nonostante il cambio di modulo, mentre i salentini appaiono disordinati e quasi in confusione, subendo e soffrendo le rapide ripartenze dei ragazzi di Lucarelli, che sfruttano molto bene una delle loro migliori armi. Al 27' Galassi, oggi sopra le righe, serve Vannucchi che dal cilindro tira fuori un lob che supera Caglioni e porta avanti le zebre, con gli spettatori a spellarsi le mani dagli applausi per il gesto tecnico ancor prima che per il vantaggio. I salentini non reagiscono e la prima frazione di gioco si chiude sull'1 a 0.
La ripresa vede inizialmente un prevedibile cambio di spartito, con gli ospiti che entrano in campo con un altro piglio e costringono il Viareggio ad una difesa all'arma bianca per almeno 17' minuti, ovvero fino a quando Miccoli centra in palo con una botta di sinistro, un episodio che rafforza nell'animo dei bianconeri la sensazione di potercela fare mentre gli ospiti accusano il colpo. La mazzata finale per i giallorossi arriva perň alla mezz'ora, e ancora una volta i protagonisti sono Galassi e Vannucchi, con quest'ultimo che entra in area e supera per la seconda volta Caglioni. E' 2 a 0, e il Lecce appare troppo stanco per poter tentare un ribaltone [...]" (Alberto Pardini - www.lagazzettadiviareggio.it)