Tabellino della partita

06/04/2014, ore 15:00 - Grosseto, stadio Comunale Olimpico "Carlo Zecchini"
31° giornata del Campionato di Serie C1 2013/2014
Grosseto 0Lecce 1
Lanni
Formiconi
Legittimo
Biraschi
Obodo
Burzigotti
Onescu
Ricci
Marotta
Ferretti
Pagano
Caglioni
Diniz
Martínez
Abruzzese
López
Papini
Salvi
Barraco
Beretta
Doumbia
Miccoli
Allenatore:
Acori
Allenatore:
Lerda
Sostituzioni:
Bombagi per Pagano (65')
Esposito per Ferretti (78')
Mancini per Onescu (87')
Sostituzioni:
Amodio per Salvi (65')
Zigoni per Barraco (65')
Ferreira Pinto per Miccoli (77')
Reti:

Reti:
Zigoni (69') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Formiconi (28')
ammonizione Pagano (38')
2° ammonizione Formiconi (60')
ammonizione Bombagi (92')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Miccoli (68')
ammonizione Martínez (79')
Arbitro: Di Martino di Teramo
Note:
Cronaca:
"[...] I ragazzi hanno l’unico rammarico di non essere riusciti a trovare il gol nei primi venti minuti, in cui hanno dominato la formazione leccese, in seria difficoltà di fronte alle azioni veloci dei biancorossi, che hanno forse messo in piedi il più bel primo tempo dell’anno. Nella ripresa, dopo un calo naturale, in dieci contro undici, hanno pagato la voglia di vittoria dei giallorossi, che dopo la bella incornata di Zigoni avrebbero potuto anche raddoppiare, ma sarebbe stata una punizione troppo grossa per i torelli, encomiabili per impegno e grinta. Il Grosseto parte a razzo e dopo appena 30 secondi una punizione di Ricci, che finisce sull’esterno della rete, dà l'illusione del gol e nell'azione successiva Caglioni si salva in angolo sull'accorrente Marotta. Al 4' Ferretti stoppa una gran palla al limite dell'area e lascia partire un sinistro che fa la barba al palo e all'8' lo stesso Ferretti non arriva sul cross dalla destra di Onescu. Al 10' ancora Ferretti prova con un sinistro dalla distanza, finito alto sopra la traversa. Al 14' alta anche una palombella da lontano di Pagano. Al 15' arriva la più ghiotta occasione dei maremmani di segnare: preciso cross di Onescu per il destro in corsa di Marotta e miracolo di Caglioni che toglie la palla da sotto la traversa. Sul corner, poi, il Grosseto reclama un rigore per una trattenuta di Marotta. Al 19' Caglioni non trattiene un cross di Legittimo, ma la difesa leccese salva. Al 24' si vede per la prima volta il Lecce che usufruisce di una punizione che Miccoli manda sulla barriera. Al' 44' Obodo calcia fuori dopo un'azione manovrata. Al 45', invece, il sinistro di Formiconi sfiora la traversa. Nella ripresa la formazione ospite, che sente odore di primato dopo il momentaneo vantaggio del Viareggio sul Perugia, entra in campo con un diverso atteggiamento e al 2' si registra il primo tiro della partita, un colpo di testa di Beretta su azione di corner; al 5' la punizione di Miccoli sbatte sulla barriera: i giocatori giallorossi chiedono il rigore per un fallo di mano. Al 15’ il Grosseto perde il capitano Formiconi per doppia ammonizione. Fatale un fallo sull’out di sinistra. Il Lecce cerca di approfittare della superiorità numerica inserendo Zigoni e proprio il nuovo entrato incorna di testa al 24' un servizio centrale di Doumbia, anticipando Burzigotti. La rete carica gli ospiti, Al 27' Miccoli, fino a quel momento impalpabile, serve Zigoni che da buona posizione spara un piattone su Lanni, che al 29' esce a valanga su Miccoli lanciato a rete. Lo stesso Miccoli tira alto poco dopo. Nel funale di rivede il Grifone, ma senza la rabbia necessaria: al 38' Bombagi tira lato, al 44' Mancini e Bombagi si fanno anticipare da Lopez [...]" (Maurizio Caldarelli - Il Tirreno)