Tabellino della partita

02/11/2014, ore 18:00 - Lecce, stadio Via del Mare
11° giornata del Campionato di Serie C1 2014/2015
Lecce 1Cosenza 0
Caglioni
Mannini
Martínez
Abruzzese
López
Lepore
Gomes Ribeiro
Sacilotto
Doumbia
Moscardelli
Della Rocca
Ravaglia
Blondett
Ciancio
Corsi
Tedeschi
Magli
Alessandro
Caccetta
Cori
Calderini
Zanini
Allenatore:
Lerda
Allenatore:
Roselli
Sostituzioni:
Miccoli per Doumbia (64')
D'Ambrosio per Moscardelli (89')
Carini per Sacilotto (89')
Sostituzioni:
Criaco per Alessandro (62')
Fornito per Caccetta (71')
Mosciaro per Ciancio (83')
Reti:
Sacilotto (66') video
Reti:

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione López (93')
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Corsi (64')
Arbitro: Vesprini di Macerata
Note:
Cronaca:
"[...] Gara che nelle prime battute fatica a decollare, il Lecce non riesce a sfruttare la supremazia territoriale e la prima opportunitŕ da rete del match č di marca rossoblů con Corsi, la cui punizione al 13′ č alta di poco. Al 16’ il Lecce ha l’opportunitá per sbloccare il match: conclusione dalla distanza di Lepore e, sulla respinta corta di Ravaglia, il tiro a botta sicura di Della Rocca č deviato in angolo.

Al 29’ é il Cosenza oggi in maglia bianca a sfiorare il clamoroso vantaggio, Alessandro fa partire un veloce contropiede e serve al centro Calderini, sulla cui strada verso il gol si oppongono prima Caglioni e poi il palo. Al minuto trentotto Lecce vicinissimo al gol: punizione dal limite di Moscardelli, sul cui potente mancino serve uno straordinario e fortunoso intervento di Ravaglia che devia in angolo. Sul finire di tempo giallorossi ancora pericolosi con Doumbia, che al quarantacinquesimo si vede deviare da Blondett un destro potente sul primo palo.

Ripresa che si apre con un Lecce subito volenteroso con Moscardelli, il cui tentativo di mancino dopo un minuto di gioco trova attento Ravaglia. Al 12’ ancora giallorossi in evidenza con Sacilotto, che su cross di Lepore č liberissimo di girare di testa ma non trova la porta per pochissimo. Al 18’ a provarci č Doumbia con un destro potente dal limite che trova perň ancora pronto il portiere avversario. Al minuto ventuno il Lecce trova il meritato vantaggio, su schema da calcio piazzato, Miccoli serve una palla d’oro a Sacilotto, che di testa stavolta fa centro.

A quel punto Moscardelli e compagni amministrano bene l’incontro, con gli unici brividi al minuto quarantuno quando Calderini, lanciato a rete, č stoppato in extremis da Abruzzese, ed a tempo quasi scaduto con una botta da fuori di Cori. Sono anzi i padroni di casa ad andare piů vicini al raddoppio con Lepore che, nel primo dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro, si vede respingere da Ravaglia il destro a botta sicura, congelando il risultato sull’1-0 finale." (Marco Chiappetta - www.cosenzapost.it)