Tabellino della partita

31/01/2015, ore 19:30 - Reggio Calabria, stadio Oreste Granillo
23° giornata del Campionato di Serie C1 2014/2015
Reggina 2Lecce 1
Belardi
Di Lorenzo
Ungaro
Cirillo
Aronica
Mazzone
Gallozzi
Armellino
Balistreri
Maimone
Masini
Caglioni
Diniz
Vinetot
Abruzzese
Di Chiara
Salvi
Gomes Ribeiro
Papini
Lepore
Moscardelli
Herrera
All.: AlbertiAll.: Pagliari
Eventi:
4' Gol Moscardelli
23' Ammonizione Aronica
52' Ammonizione Maimone
58' Sostituzione Sacilotto per Gomes Ribeiro
61' Ammonizione Masini
61' Sostituzione Viola per Balistreri
61' Sostituzione Lpez per Vinetot
65' Gol Masini
67' Sostituzione Della Rocca per Herrera
69' Ammonizione Sacilotto
71' Sostituzione Zibert per Mazzone
72' Sostituzione Karagounis per Gallozzi
83' Ammonizione Di Chiara
86' Gol Maimone
89' Ammonizione Lpez
Arbitro: Di Martino di Teramo
Note:
Cronaca:
"[...] Mister Alberti schiera gli amaranto con un 4-5-1, buttando immediatamente nella mischia il nuovo acquisto Balistreri. Prima partita da titolare anche per Cirillo. In panchina per la Reggina c' anche lo sloveno Urban Zibert, 23 anni, che stava provando con il club gi da alcuni giorni. Il centrocampista stato tesserato ed aggregato in extremis alla squadra per questa sfida. Pagliari, invece, schiera il Lecce con un 4-3-3. Il trio dattacco formato da Lepore, Herrera e Moscardelli. Inizio da incubo per la Reggina, che dopo appena 4 minuti di gioco si trova subito sotto di una rete. A firmare il gol Moscardelli, abile a raccogliere di testa un perfetto cross di Lepore. La Reggina non sembra avere la forza di reagire ed allora il Lecce si porta ancora in avanti, senza per creare occasioni pericolose. Nel finale gli amaranto reagiscono ma gli affondi sono frutto pi che altro dell'orgoglio e non di vere e proprie azioni. Ed al 43 solo un tocco provvidenziale di Cirillo nega a Moscardelli una battuta al volo che probabilmente sarebbe valsa il raddoppio. La prima frazione di gioco finisce cos, 1-0 per il Lecce.
Alla ripresa entrambi gli allenatori non effettuano nessun cambio. Stessi undici iniziali. La ripresa inizia sotto tutt'altro spirito, con i padroni di casa che ci credono e provano a riversarsi in avanti. La svolta del match arriva al 61', quando entra Viola al posto di Balistreri. Il nuovo entrato accende l'attacco amaranto e guadagna subito un calcio di punizione dalla destra, battuto successivamente da Armellino e sul quale arriva Masini, che sigla la rete del pareggio. Al "Granillo" apoteosi, ma non finita certamente qui. I giallorossi sfiorano per ben due volte il nuovo vantaggio, prima con una punizione di Lepore, poi ancora una volta con Moscardelli, che per non riesce nel tap-in dopo una respinta di Belardi. Ma, a soli tre minuti dal novantesimo arriva il gol che decide la partita: cross dalla destra di Di Lorenzo, interviene Viola che in spaccata impegna severamente Caglioni. La respinta per centrale e sulla palla si avventa il centrocampista Maimone che scarica in rete con tutta la sua forza. Nel recupero colpo di testa di Della Rocca, che sfiora il pari. Poi non c' pi tempo, i tre punti sono amaranto." (Gianluca Teobaldo - www.infooggi.it)