Tabellino della partita

24/09/2000, ore 17:30 - Lecce, stadio Via del Mare
2° giornata di Coppa Italia 2000/2001
Lecce 1Inter 3
Chimenti
Juarez
Malusci
Savino
Balleri
Viali
Mateo
Piangerelli
Colonnello
Vugrinec
Lucarelli
Ballotta
Domoraud
Blanc
Cordoba
Macellari
Vampeta
Di Biagio
Farinos
Seedorf
Sukur
Keane
Allenatore:
Cavasin
Allenatore:
Lippi
Sostituzioni:
Conticchio per Mateo (46')
Bedin per Colonnello (67')
Osorio per Viali (76')
Sostituzioni:
Recoba per Macellari (46')
Serena per Sukur (74')
Colombo per Keane (88')
Reti:
Lucarelli [rig.] (10') video



Reti:

Cordoba (66') video
Keane (70') video
Recoba (75') video
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Mateo
ammonizione Piangerelli
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Farinos
Arbitro: Rosetti di Torino
Note:
Cronaca:
Il Lecce viene sconfitto dall'Inter di Lippi e l'undici milanese accede ai quarti di coppa Italia; la squadra salentina, passata in vantaggio con un rigore di Lucarelli, si spegne alla fine del primo tempo. Al 7' errore di Juarez con Keane che ruba palla, ma da otto metri manda altissimo; al 9' dopo una bella azione salentina, Blanc atterra in area Balleri, Rosetti assegna il rigore e Lucarelli lo trasforma alla sua maniera: palla sul palo interno e poi in rete. Al 14' ancora Lecce: il croato Vugrinec, su punizione, costringe alla prodezza Ballotta che toglie il pallone dal sette. L'Inter comincia a premere, e smaltito lo shock per il gol salentino, coglie una traversa con un colpo di testa del francese Laurent Blanc. Al 45' bella rifinitura di Seedorf per Hakan Sukur che si gira e trova la pronta risposta di Chimenti; al 46' Seedorf (il migliore in campo insieme a Recoba nella ripresa) si libera dai venticinque metri per il tiro, ma la conclusione centrale viene intercettata da Chimenti. La ripresa si apre con un bel contropiede del Lecce, ma Lucarelli, servito da Vugrinec, cicca il pallone. Al 61' Recoba inizia a scaldare i motori con un tiro da lontano che va di pochissimo fuori; l'annuncio del gol interista, che arriva al 66' con Cordoba: su punizione di Recoba il cileno in mischia si ritrova la palla sui piedi e batte Chimenti. Passano quattro minuti, e la difesa del Lecce fa passare Keane che s'infila in area e batte Chimenti con un tiro morbido e precisissimo. Il Lecce completamente in bambola, e anche Recoba scrive il suo nome nel tabellino dei marcatori: l'uruguaiano si libera al tiro da trenta metri e il pallone si insacca alla destra dell'incolpevole Chimenti.