Tabellino della partita

27/08/2005, ore 18:00 - Livorno, stadio A. Picchi
1° giornata del Campionato di Serie A 2005/2006
Livorno 2Lecce 1
Amelia
Grandoni
Vargas
Galante
Pfertzel
Morrone
Ruotolo
Centi
Giallombardo
Lucarelli C.
Palladino
Sicignano
Polenghi
Diamoutene
Stovini
Rullo
Angelo
Marianini
Ledesma
Pinardi
Pellè
Eremenko
Allenatore:
Donadoni
Allenatore:
Gregucci
Sostituzioni:
De Ascentis per Centi (71')
Paulinho per Palladino (77')
Balleri per (88')
Sostituzioni:
Cozzolino per Pellè (57')
Camorani per Angelo (64')
Valdes per Eremenko (67')
Reti:
Lucarelli C. (14') video

Palladino (48') video
Reti:

Pinardi [rig.] (39') video

Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Ruotolo
ammonizione Vargas
Ammonizioni ed espulsioni:
ammonizione Sicignano
ammonizione Polenghi
ammonizione Marianini
Arbitro: Rocchi di Firenze
Note:
Pomeriggio caldo e umido, con cielo coperto. Circa duecento i tifosi giallorossi presenti; gran parte dei pullman provenienti dal Salento sono stati bloccati da una manifestazione di protesta sulla A14 nei pressi di Andria. Minuti di recupero: pt 2', st 3'.
Cronaca:
Il primo tempo è mediocre, le due squadre giocano senza mai offrire uno spettacolo particolarmente divertente. I padroni di casa passano subito in vantaggio, dopo un inizio positivo del Lecce: al 14' l'ex Lucarelli timbra il cartellino e sigla il vantaggio toscano, con un tiro potente. Il Lecce tenta la reazione al 19', ma la punizione di Eremenko è preda facile di Amelia. Al 28' sono ancora i padroni di casa in avanti: Lucarelli colpisce di testa e coglie il palo alla destra di Sicignano. Dopo appena un minuto l'ottimo Polenghi (esordiente in serie A) sfiora l'1-1 dopo un liscio di Vargas. Al 37' è lo stesso giocatore cileno a spingere Diamoutene in area livornese: per l'arbitro Rocchi è rigore, dal dischetto Pinardi trasforma con freddezza.
Nella ripresa Lecce ingenuo, si fa sorprendere dopo pochi minuti. Il Livorno inizia a spron battuto, dopo appena 20 secondi gli amaranto battono il primo corner. Al 48' i padroni di casa ritornano in vantaggio: gran sponda di Cristiano Lucarelli per Palladino che, praticamente di controbalzo, scarica alle spalle di Sicignano un tiro imparabile. Il Lecce della ripresa è molto deludente, al 62' Lucarelli ci prova ancora, ma il pallone sfiora il palo. Al 76' Palladino potrebbe chiudere il match, ma il suo tiro è impreciso di poco. All'87' l'unica vera occasione giallorossa della ripresa: sugli sviluppi di un cross impatta di testa Marianini, ma la palla sfiora soltanto l'incrocio dei pali. Nel finale (89') Sicignano sventa il terzo gol di Morrone, poi il portiere si fa ammonire per un litigio con un raccatta-palle. Nei tre minuti di recupero finali i giallorossi non riescono a raddrizzare una partita storta.